I nostri marchi
Problematiche

Regole d'oro da seguire d'inverno

 

Regole d'oro da seguire d'inverno

 


• Indossare tessuti che permettono di trattenere il calore del corpo: a contatto con la pelle cotone e seta, e sopra lana.

 

• Evitare indumenti attillati o comprimenti perché in inverno il sangue circola meno in superficie e più in profondità. Poiché questo è alla base della "sensazione di freddo con indumenti larghi il sangue circola meglio a livello cutaneo.

 

• Quando si esce di casa proteggersi, soprattutto in giornate fredde e ventose, con sciarpe di lana o anche di seta.

 

• Meglio vestirsi "a strati" quando si esce, per liberarsi eventualmente di una parte degli abiti entrando in un luogo riscaldato.

 

• Per la dieta privilegiare carciofi, porri, cipolle e cardi, che hanno proprietà depurative; frutta secca, castagne e patate perché toniche ed energetiche; verze, agrumi, broccoli, cavoli, spinaci, ricchi di acqua, fibre, vitamine e sali minerali. Ma non assumere troppe calorie perché d'inverno prevale "naturalmente" la sedentarietà sul movimento.

 

• Per chi è"debole" dal punto di vista respiratorio sono indicati aglio e cipolle per il loro eccellente potere disinfettante, specie sull'apparato polmonare e gastrico, e regolarizzanti il ricambio idrico. Utile anche l'uso del peperoncino perché fornisce energia e porta calore.

 

• La vitamina C protegge soprattutto dal raffreddore comune, dunque è utile assumerlaquotidianamente ricordandosi però di diminuire l'apporto di zuccheri perché è dimostrato che competono con il potere della vitamina C.

 

• L'integrazione di vitamina A ha dimostrato di esercitare una notevole azione immunostimolante e anti-infezioni ed esercita una potente attività contro i virus.

 

• D'inverno meglio un bagno caldo di una doccia perché, oltre a scaldare e rilassare di più, si possono sciogliere nell'acqua piante balsamiche utili all'apparato respiratorio.


• Il cosiddetto "colpo d'aria" potrebbe mietere meno "vittime" se trovasse organismi allenati a convivere con il freddo. Per questo mantenere nell'abitazione una temperatura di 20 gradi, anche aprendo ogni tanto le finestre.

 

• Umidificare gli ambienti. L'umidificazione migliora con essenze di timo, verbena, eucalipto.

 

• Durante il sonno profondo vengono liberate potenti sostanze immunostimolanti, dunque non va sottovalutata l'importanza del sonno e del riposo non solo durante un raffreddore o un'influenza, ma in tutto l'inverno.

 

• Durante l'influenza occorre seguire una dieta liquida con spremute, succhi di frutta e verdura.

 

← Precedente Prossimo →